Come fare il Recesso e la Disdetta polizza assicurativa auto e moto nel 2016

0 Flares 0 Flares ×

Dal 1 gennaio 2013, grazie al decreto legge 170-bis (codice delle assicurazioni private), sono cambiate tutte le cose e tutta la procedura per la disdetta polizza assicurativa è diventata molto più semplice, inoltre è stato stabilito che l’assicurazione possa avere una durata massima di 1 anno.



Ci sono due possibilità per dare disdetta della polizza assicurativa auto e moto, se si vuole passare ad una nuova abbandonando quella vecchia, grazie all’abolizione del tacito rinnovo, non c’è bisogno di inviare nessuna comunicazione alla vecchia compagnia, tutto viene fatto in automatico durante il passaggio, se invece si vuole chiudere definitivamente una polizza assicurativa senza passare ad una nuova è ancora necessario ed obbligatorio inviare una raccomandata con la comunicazione scritta che si vuole dare disdetta dell’assicurazione.

 

Addio tacito rinnovo

Il tacito rinnovo non permetteva ai contraenti di passare ad una nuova polizza assicurativa senza dare disdetta scritta, oggi la polizza termina la sua “vita” alla naturale scadenza indicata sul contratto, questo fa in modo che si possa attivare una nuova copertura con una nuova compagnia senza l’obbligo di comunicazioni formali.

Rimangono comunque 15 giorni di copertura dopo la scadenza per un eventuale rinnovo della vecchia polizza assicurativa, questo perché il contraente potrebbe essersi dimenticato ed avere comunque una copertura per altre due settimane per procedere al pagamento della tariffa di rinnovo.

Nel caso si voglia invece fare il recesso della polizza assicurativa prima della naturale scadenza è ancora necessario inviare raccomandata con ricevuta di ritorno alla propria compagnia assicurativa con la comunicazione scritta che si ha la volontà di dare disdetta, al contempo bisogna allegare anche il tagliando originale assicurativo, la carta verde, inoltre va indicato sulla lettera che non si sono causati incidenti durante il contratto.

 

Quando non è possibile fare il recesso anticipato

Ci sono però condizioni particolari che non permettono di fare la disdetta polizza assicurativa auto e moto in anticipo, dipende anche dalle condizioni contrattuali definite con la propria compagnia, non è difatti possibile il recesso di polizze che durano meno di un anno o che fanno parte di un contratto di leasing o di finanziamento.

Se tutto è in regola, il contratto assicurativo risulta risolto dalla data in cui sono stati spediti tutti i documenti relativi, da compagnia a compagnia possono poi esserci diverse condizioni per il rimborso del premio assicurativo.

Per chi ha sottoscritto una polizza assicurativa pluriennale nel 2007 il decreto Bersani ha dato la possibilità di dare disdetta annuale senza spese oppure oneri da versare alla compagnia assicurativa, fermo restando che si debba inviare comunicazione con un preavviso di 60 giorni.

Nel 2009 è stata fatta una integrazione (legge 99/2009) che permette alle compagnie assicurative di proporre sconti considerevoli sul premio da pagare dal contraente avendo però l’obbligo di non recedere prima di 5 anni dopodiché potrà farlo annualmente, come in precedenza.

In tali casi è bene che tutte le condizioni di sconto e le conseguenze previste in caso non si rispettino i 5 anni, vengano inserite a contratto, nel caso non siano presenti il contraente può liberarsi dalla polizza assicurativa annualmente.

 

Cambio di assicurazione e disdetta

Se si vuole sottoscrivere una nuova polizza assicurativa con una nuova compagnia basta inviare o consegnare il vecchio attestato di rischio per mantenere le stesse condizioni della classe di merito e poter usufruire di tutte le condizioni economiche della nuova assicurazione.

Questo per quello che riguarda la copertura RC auto e moto, per altri tipi di assicurazione rimangono in vigore diversi obblighi per il contraente, tra cui anche quello di inviare comunicazione per la disdetta della polizza e quindi l’interruzione del rapporto contrattuale.

Per le assicurazioni che riguardano la casa, la vita, la salute, bisogna sempre inviare la comunicazione scritta per avere la disdetta della polizza, generalmente dai 30 ai 60 giorni prima che scada, lo trovate nelle condizioni contrattuali, meno semplice rispetto al disdire la responsabilità civile per auto e moto.

Se si vuole passare ad una nuova compagnia assicurativa per cercare di risparmiare sui costi oggi è molto semplice fare confronti e comparazioni, grazie a internet basta andare su siti come Facile.it oppure Segugio.it per paragonare le diverse offerte e poter scegliere la migliore in base alle proprie necessità, anche per la sottoscrizione delle polizze online basta inviare l’attestato di rischio per mantenere la classe di merito come con la vecchia assicurazione.

 

Quando è possibile anticipare la disdetta ed il recesso

Anticipare la disdetta della polizza assicurativa auto e moto prima della naturale scadenza è possibile in 3 casi:

  • Vendita dell’auto o della moto: se si decide di non spostare l’assicurazione legata all’auto o alla moto che si è venduta, si può richiedere la disdetta della polizza nel momento in cui viene fatto il passaggio di proprietà, con il diritto di avere il rimborso del premio non goduto, ma pagato.
  • Demolizione dell’auto o della moto: valgono le stesse condizioni ed indicazioni come per la vendita del veicolo.
  • Furto del mezzo: idem come sopra, con l’unica differenza che si può ottenere il rimborso del premio non usufruito presentando la relativa denuncia del furto che attesta la data e quindi il calcolo del valore rimborsabile.

Solo in queste condizioni vale il recesso anticipato con relativo invio della comunicazione scritta alla propria compagnia assicurativa.

Per il resto ad oggi la disdetta polizza assicurativa è diventata una procedura molto semplice e rapida rispetto a prima del 2013.



0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×