Assicurare gli strumenti musicali

Assicurare gli strumenti musicali

0 Flares 0 Flares ×

Tutti i musicisti che posseggono uno strumento musicale di valore, un violino, una chitarra, una batteria, un pianoforte o che fanno dello strumento il loro lavoro e quindi hanno bisogno della massima tutela in caso di incidenti possono usufruire di assicurazioni e polizze per la protezione del loro lavoro e del principale strumento della propria professione.



Le soluzioni più apprezzate e scelte dai musicisti sono quelle “All Risks” ovvero che permettono di coprire tutti i possibili rischi che potrebbero colpire lo strumento, tranne ovviamente quelli che sono esclusi dal contratto sottoscritto, che è sempre bene leggere prima di firmare.

Queste polizze assicurative hanno la possibilità di definire garanzie di stima accettata ovvero, in caso di sinistro o incidente, il rimborso del valore dello strumento è già definito a priori sul contratto di assicurazione, in questo modo sia il professionista che la compagnia assicurativa hanno la tutela di avere un riscontro economico certo e si evitano possibili ritrattazioni, per farlo è necessario che ogni strumento che si intende tutelare sia stimato da un esperto scelto o benvisto dalla compagnia, il valore viene poi inserito nero su bianco sulla polizza.

Chi sottoscrive questo tipo di coperture è vincolato anche dalla valutazione del deprezzamento in caso di sinistro, se il danno causato è parziale e lo strumento viene restaurato, il suo valore viene rivalutato e stimato a causa del normale declassamento di prezzo dato dalla rottura, di conseguenza il valori di rimporso in polizza viene ridefinito e reinserito, ovviamente, come capita per le automobili, per la rimessa in opera dello strumento ci si deve affidare ad un liutaio o restauratore qualificato concordato con la compagnia di assicurazione.

Cosa copre la polizza per gli strumenti musicali?

Le coperture assicurative di questo tipo coprono i danni materiali diretti prodotti da cause accidentali e che portino a provocare danni sullo strumento, la rottura, la perdita o la distruzione completa, la tutela è data sia negli ambienti dove il sottoscrittore vive oppure in luoghi esterni, persiste durante il trasporto degli stessi, ma anche quando non viene usato e si trova depositato presso l’abitazione o in altri luoghi.

Le coperture “all risk” per gli strumenti musicali coprono i danni anche quando questi vengono dati a terzi sia per la custodia, sia per la manutenzione, sia per il trasporto da un luogo ad un altro.

I costi per la copertura assicurativa del proprio strumento variano in base alla tipologia ed al valore stimato dello stesso, il premio da pagare ogni anno per la polizza e la tutela parte da poche centinaia di euro per strumenti valutati qualche migliaio di euro a salire per strumenti cha abbiano un valore economico stimato molto più alto.

Le associazioni di categoria del mondo musicale propongono spesso assicurazioni e coperture di questo genere per tutti i musicisti in collaborazione con le principali compagnie ed imprese del settore.

Per chi ha come fonte di reddito uno strumento musicale è bene tutelarsi ed assicurarlo per evitare di danneggiare le proprie entrate economiche, esistono assicurazioni specifiche oppure estensioni alle esistenti come quelle sulla casa o dell’auto.

Fonte: www.notemusicali.com vendita strumenti a corde



0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×