Trasferimento assicurazione auto, scopri come fare il passaggio corretto

0 Flares 0 Flares ×

Quando si sostituisce una vecchia auto con una nuova, serve trasferire l’assicurazione da una all’altra, puoi farlo rimanendo con la tua vecchia compagnia oppure passando ad una nuova per cercare di risparmiare sulla tariffa della polizza, magari scegliendone una di quelle online, esiste una terza opzione che riguarda la sottoscrizione di una nuova polizza, ma in questo caso direi che non possiamo parlare di trasferimento o passaggio assicurazione auto, ma di un vero e proprio nuovo contratto.



Il trasferimento assicurazione auto riguarda principalmente la RC (responsabilità civile obbligatoria)  e non porta nessun tipo di problema se il passaggio viene fatto per lo stesso proprietario, si va ad attestare alla compagnia che non si possiede più il vecchio veicolo e si segnala l’acquisto di quello nuovo fornendo tutti i dati, in questo caso vengono trasferita la classe di merito raggiunta senza nessuna variazione.

Se si passa ad una nuova compagnia con il trasferimento assicurazione auto è bene stare attenti perché è possibile che le classi di merito vengano trattate diversamente da quella vecchia, pur rimanendo invariata quella universalmente riconosciuta per legge, prima di stipulare il passaggio è bene quindi informarsi presso la nuova compagnia assicurativa per verificare che non ci siano variazioni o sorprese.

Per trasferire l’assicurazione auto da un veicolo ad un altro si devono verificare queste condizioni:

  • La vecchia auto viene venduta.
  • La vecchia auto viene demolita.
  • La vecchia auto viene rubata (serve presentare la denuncia di furto).
  • La vecchia auto cessa di circolare (serve presentare il certificato di cessazione).
  • La vecchia auto viene esportata all’estero.
  • La vecchia auto viene consegnata in conto vendita a venditori specializzati.

Per ognuno di questi casi è necessario presentare la dovuta documentazione alla compagnia per poter effettuare il trasferimento assicurazione auto senza intoppi o problematiche.

Quando decidi di cambiare la tua auto e quindi di fare il passaggio dell’assicurazione i vecchi documenti devono essere riconsegnati alla tua compagnia, sto parlando di:

  • La Carta verde per la circolazione all’estero.
  • Certificato di assicurazione (il contrassegno non è più obbligatorio, salvo casi in cui la compagnia lo richieda).
  • Atto che certifichi il nuovo stato della vecchia auto (venduta, rottamata, esportata all’estero, etc.).

Se rimani con la tua vecchia compagnia oltre ai documenti sopra indicati dovrai anche consegnare i dati della tua nuova auto:

  • Nuovo libretto di circolazione.
  • Documento provvisorio di proprietà.

Questa è la procedura classica per il trasferimento assicurazione auto quando il proprietario del veicolo rimane lo stesso.

Esistono però casi dove sia necessario fare il passaggio su un’auto dove il titolare della polizza ed il proprietario sono due persone diverse.

Non è possibile trasferire la polizza RC auto su un veicolo dove il proprietario ed il titolare dell’assicurazione sono differenti, salvo nei casi previsti dalla Legge Bersani del 2013.

Tutte le persone dello stesso nucleo familiare, secondo la nuova legge, possono ereditare la classe di merito più alta presente all’interno dello stesso, in pratica il figlio neopatentato può usufruire della stessa classe del padre, l’unico vincolo è che le persone indicate come proprietari e titolari siano presenti nello stato di famiglia, allo stesso tempo per poter usufruire di questo vantaggio l’auto di riferimento deve essere assicurata per la prima volta.

In pratica con la legge Bersani:

  • Tutti i famigliari possono usufruire della classe di merito più favorevole attribuita da uno dei membri della famiglia (esempio tipico Padre e Figlio neopatentato).
  • L’auto, il cui proprietario è differente dal titolare della polizza, deve essere assicurata per la prima volta (in pratica deve essere un auto nuova).

Solo in questi casi è possibile trasferire l’assicurazione auto da una persona ad un altra, in tutte le altre situazione serve stipulare un nuovo contratto.

 

Quando non è possibile fare il passaggio assicurazione auto

La condizione principale ed obbligatoria perché si possa fare il trasferimento assicurazione auto verso una nuova è che questa venga venduta, rottamata, cessi la circolazione con la restituzione della targa o venga esportata all’estero con la presentazione della relativa certificazione, così come abbiamo già visto in precedenza.

Nel caso si acquisti un’auto nuova, ma quella vecchia la si voglia tenere in garage, ferma, non è possibile fare il trasferimento della polizza in quanto non esistono condizioni di passaggio di proprietà o di rottamazione.

In questo caso, se previsto dalla polizza sottoscritta, è possibile sospendere l’assicurazione, ma comunque sottoscriverne una nuova per la nuova auto acquistata, mantenendo la propria classe di merito oppure, grazie alla Legge Bersani, è possibile intestare il vecchio veicolo ad un familiare  che avrà modo di ereditare una classe di merito più economica, nella condizione che sia una persona neopatentata oppure che non sia il titolare di assicurazioni scadute da meno di 3 mesi.

L’importante è che il vecchio veicolo non circoli, altrimenti è necessario che la polizza sospesa venga riattivata con i relativi costi.

 

Quanto cosa il trasferimento assicurazione auto

Il passaggio di assicurazione su un nuovo veicolo implica un ricalcolo dei valori di rischio in base alla tipologia del mezzo, a parità di opzioni sottoscritte potrebbe capitare che il nuovo veicolo richieda un premio più basso o più alto per essere assicurato, in tali condizioni sarà possibile ricevere un rimborso dalla compagnia assicurativa oppure fare una integrazione pagando la differenza rispetto alla vecchia tariffa.

Se invece si decide di stipulare un nuovo contratto l’esborso economico sarà molto più elevato, pur mantenendo la stessa classe di merito, ci si dovrà fare carico di tutti gli oneri dovuti alla sottoscrizione da zero di una nuova polizza assicurativa.

 

Conclusioni

Fare il trasferimento assicurazione auto è un passaggio non è un passaggio difficile, qualche complicazione in più nasce se si decide di passare dalla vecchia compagnia ad una nuova per cercare di risparmiare sul premio dell’assicurazione, l’importante è attenersi sempre alle condizioni contrattuali stipulate per non incorrere in possibili sanzioni o problematiche, informatevi sempre presso la compagnia attuale per capire quali sono i margini di manovra e le cose da fare.



0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×